Non ci crederai mai ma il miglior corso di difesa personale è …

Molte volte sentiamo parlare in giro, da conoscenti e amici, di molti corsi da poche ore alla settimana in grado di fornirci tutte le conoscenze adatte per la nostra difesa personale ma come trovare il miglior corso di difesa personale ? evitando conoscenze spesso di natura teorica e di ben poco aiuto nella realtà di tutti i giorni, capaci di sciogliersi in un breve lasso di tempo di fronte ad un’intimidazione decisa o un’aggressione di sorpresa. Si stanno diffondendo a macchia d’olio molti corsi di auto difesa personale, organizzati da veri professionisti al fine di prepararsi a spiacevoli situazioni di aggressione fisica o furto, nonostante molti di questi siano poco efficaci. Infatti, non esistono solo delle tecniche segrete capaci di ausiliare in questi momenti, ma bensì il corso di auto difesa deve rappresentare un’accademia di sport di combattimento. Fondamentale è la costanza nell’allenamento, in un percorso di mantenimento in forma continuo e di gestione del panico e dei sentimenti nelle particolari situazioni di difficoltà, nelle quali si può purtroppo incorrere nel corso della propria vita. Solo in questo modo il corso di autodifesa può diventare uno sport al quale dedicare il proprio tempo libero, per salvaguardare la nostra salute e imparare veramente ad assimilare le tecniche di base che possano anche salvarci la vita e quella degli altri.

In base a cosa scegliere il corso adatto?

Il ventaglio di possibilità per quanto riguarda i corsi di auto difesa personale è veramente molto ampio e diversificato. Come prima cosa. il corso deve essere semplice e vicino alle proprie inclinazioni personali. Per questo è molto importante scegliere un corso con tecniche che siano facilmente assimilabili, che possano essere velocemente applicate dall’allievo nella vita di tutti giorni, e non esercizi poco utili o teorici. Inoltre un’importanza significativa è rivestita dalla versatilità delle tecniche insegnate. Infatti queste devono avere un adattamento adeguato alle varie tipologie di utenti, ed essere applicabili anche se la persona nel momento di difficoltà ad esempio insossi una gonna o abbia l’impedimento dovuto ai tacchi.
Come già accennato, nella scelta del corso diventa fondamentale optare per un percorso che non solo sia finalizzato al’allenamento del corpo e all’apprendimento delle mosse di auto difesa, ma bensì che possa insegnare a gestire le situazioni di pericolo da un punto di vista prettamente emotivo. Infatti spesso vengono insegnate svariate tecniche, si riesce nelle mosse più disparate ed efficaci, ma alla resa dei conti in una situazione reale non si riesce ad avere la lucidità necessaria nell’applicazione di ciò che si ha appreso nel corso. Lo stress è la variabile maggiormente influente di tutte, per ciò che riguarda la difesa personale, in quanto si potrebbe essere aggrediti di sorpresa, esserci poca luce nell’ambiente oppure non essere nelle condizioni adatte per applicare al meglio le tecniche che hai imparato con fatica e applicazione. Per questo motivo bisogna rivolgersi solo ad insegnanti dalla buona preparazione e che siano ufficialmente riconosciuti a buoni livelli, in modo che l’abilità singola diventi col tempo sempre più interiorizzata e assimilata nel giusto modo. Una buona idea può essere quealla di ricercare informazioni sul maestro o sulla scuola di difesa, magari anche ad ex allievi oppure su internet, ed eventualmente richiedere di assistere o provare direttamente una o due lezioni per rendersi conto di persona della natura del corso.
Un’ultimo aspetto da non dimenticare è quello relativo alla numerosità del corso: entrare a far parte di classi la presenza di molte persone è molto importante, perché la varietà di partner preparerà meglio a confrontarsi con personalità diverse, e spesso sono fondamentali all’interno del percorso scelto dall’allievo, anche in un’ottica di maturazione personale.

il miglior corso di difesa personale consigliati

Esistono molte tipologie di corsi che possono essere scelte per un migliore apprendimento delle tecniche di auto difesa. Si possono infatti optare per delle lezioni riguardanti arti marziali specifiche, ma non solo. Infatti si opta spesso anche per corsi dedicati a più di una sola e unica disciplina, come quelli che insegnano le tecniche MMA (arti marziali miste), riprese da discipline quali karate, boxe e ju jitsu. Quali sono quindi i corsi maggiormente specifici che meglio si possono adattare alle proprie pecurialità e garantirci di mantenere sempre la giusta forma e un buon percorso di formazione? Andiamo a scoprirli insieme, soffermandoci su alcuni dei più importanti in questo ambito, mettendo in evidenza le caratteristiche degli stessi.

MMA

Le arti marziali miste rappresentano uno sport da combattimento a contatto pieno. Una delle tecniche fondamentali delle arti marziali miste moderne, è denominata ground and pound e consiste nell’ottenere una posizione dominante sull’avversario a terra e in seguito procedere nel colpirlo ripetutamente con pugni, gomitate e ginocchiate (azioni cosiddette di striking); in genere è una tecnica base di quei lottatori ben allenati nelle proiezioni e riescono a difendersi dalle tecniche di sottomissione in un’ottica di auto difesa. Nell’allenamento si utilizzano anche dei caschi per la sicurezza, e una divisa con pantaloncini, maglietta aderente, guanti e ginocchiere (anche paraseno per le donne).

Muay thai (o boxe thailandese)

Uno degli sport da combattimento più efficaci in grado di garantire una buona formazione per quanto riguarda l’auto difesa, è certamente la boxe thailandese. La tecnica di base di questa disciplina punta su dei colpi utilizzando principalmente ginocchia e gomiti, ma anche una vasta gamma di tecniche di clinch e percussioni in piedi. In particolare le gomitate possono risultare molto efficaci in una situazione di pericolo, in quanto i gomiti sono molto più resistenti rispetto alle ossa delle mani, sforzate nella maggior parte delle altre arti marziali. Inoltre coloro i quali decidano di diventare allievi in questo corso, mirano ad una tecnica particolare di assestamento di colpi molto potenti, in modo da provocare più danni possibile. Per questo per auto difesa si può anche pensare di neutralizzare l’avversario per optare nel pericolo anche per una fuga. La formazione della boxe thailandese si articola in più gradi, che prendono il nome di Kan.

BJJ

BJJ rappresenta l’acronimo del Jiu-jitsu brasiliano, uno sport da combattimento e una metodologia di auto difesa personale specializzata nel combattimento a terra. Alla base di questa disciplina vi è l’assunto che una persona più piccola e debole possa riuscire con successo a difendersi, anche da avversari con una costituzione ben più decisa. Per questo motivo bisogna cercare di portare il nemico verso la lotta a terra, dove verranno utilizzate appropriate tecniche di base come leve e strangolamenti. Come avviene in alcuni sport da combattimento, come ad esempio per citarne qualcuno nel Judo e nel Karate, anche nel Jiu Jitsu Brasiliano è prassi contraddistinguere i progressi dei singoli allievi assegnando loro periodicamente delle cinture colorate.